goldenboy@starsandstripes.it
 
...DANIMARCA - SVEZIA 2008...
   
         
     

 

IL VIAGGIO

Io e Laura abbiamo trascorso 10 giorni tra Danimarca e Svezia, siamo partiti dall'aeroporto G.Marconi di Bologna con BrusselsAir e siamo atterrati all'aeroporto Kastrup di Copenaghen.

Abbiamo trascorso due giorni nell'adorabile capitale danese, che abbiamo visitato interamente a piedi e con le biciclette pubbliche, in cui oltre alla classica visita della statua della Sirenetta, di Nyhavn dell'Opera e dei giardini di Tivoli abbiamo fatto un tour dei canali in battello. Inoltre abbiamo assistito al cambio della guardia presso Amalienborg e visitato il castello di Rosemborg, antica residenza dei reali danesi.

Il terzo giorno, affittata la macchina, il nostro percorso è proseguito in questo modo: partenza per Helsingor e visita al castello di Kronborg, famoso per essere il luogo in cui è stato ambientato l'Amleto di Shakespeare, proseguimento verso Hillerod e visita al castello di Frederiksborg, poi verso Frederikssund per ammirare la ricostruzione di un villaggio vichingo ed infine arrivo a Roskilde per un totale di circa 130 km. Pernottamento.

Il giorno seguente, dopo aver visitato il famoso museo delle navi vichinghe e la cattedrale di Roskilde siamo partiti alla volta delle pietre runiche di Jelling, sito inserito nella lista dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO e luogo di grandissima importanza per l'intera Danimarca. Abbiamo inoltre effettuato una visita al lago Farup solcato da una splendida nave vichinga. Avevamo percorso circa 200 km e l'idea era di pernottare in un campeggio del luogo ma considerato il brutto tempo abbiamo preferito continuare il nostro viaggio e percorrendo altri 190 km circa, siamo giunti nella città di Alborg.

La mattinata seguente è stata dedicata alla visita di Lindholm Hoje, uno dei più grandi cimiteri vichinghi mai ritrovati, per poi rimettersi in macchina fino alla cittadina di Frederikshavn a 65 km di distanza, dove abbiamo riconsegnato la vettura e ci siamo imbarcati su un traghetto diretto a Goteborg in Svezia.

Dopo il pernottamento abbiamo visitato molto velocemente la città dalla sua Torre panoramica e fotografato l'imponente veliero Viking ormeggiato ai suoi piedi. Il porto è stato anche occasione di un veloce pranzo a base di specialità svedesi consumato a bordo di un'imbarcazione. Con la pancia piena siamo ripartiti verso nord, direzione Oslo, per visitare gli affascinanti ed incontaminati paesaggi del Bohuslan(regione a nord di Goteborg) in cui, fra le altre, si trova la pittoresca e coloratissima cittadina di Smogen dove abbiamo gustato una cena a base dei suoi famosi gamberetti. Abbiamo esplorato le numerose tracce di storia e preistoria che questo territorio custodisce: incisioni rupestri dei popoli preistorici, tumuli funerari e navi di pietra testimonianze della presenza dei popoli vichinghi.

Il settimo giorno, dopo un breve sconfinamento in Norvegia, tra paesaggi mozzafiato ed innumerevoli laghi, siamo giunti a Vasteras, percorrendo circa 420 km, dove abbiamo pernottato per poi terminare la nostra vacanza trascorrendo gli ultimi 2 giorni a Stoccolma, capitale Svedese.

Considerato il fatto che Stoccolma viene definita la "Venezia del nord" a causa della sua conformazione simile a quella della città veneta, appena arrivati abbiamo optato per un tour dei canali della capitale che permette di passare, attraverso un ingegnoso sistema di chiuse, dal mar Baltico al lago Malaren e viceversa. Ma l'attrazione senza dubbio più affascinante della città è custodita all'interno del famoso museo Vasa, costruito attorno all'unico esemplare di vascello del XVII secolo rimasto al mondo. Per concludere la visita abbiamo fatto un giro a Gamla Stan(città vecchia) la parte più antica della città tra i palazzi reali, l'opera e i numerosissimi negozietti di souvenir per turisti.

L'indomani, a malincuore abbiamo percorso gli ultimi 100 km in terra svedese per raggiungere l'aeroporto Skavsta di Nykoping dal quale, con un volo Ryanair, siamo giunti a Rimini e poi a casa.

CARTINA